Tott’umpare, sport e inclusione sociale ancora protagonisti a Sassari

Tott’umpare, sport e inclusione sociale ancora protagonisti a Sassari

L’ultimo appuntamento di Tott’umpare,

E’ tutto pronto per il terzo e ultimo appuntamento di Tott’umpare, la manifestazione dedicata a disabili e normodotati che promuove l’attività sportiva, organizzata dall’associazione Sandalyon.

Questa volta, domenica 27  giugno la sede del torneo sarà la scuola media 2 dalle 10 fino al pomeriggio, e come negli intendimenti degli organizzatori ci sarà da divertirsi.

“Vogliamo chiudere in bellezza – è il commento dell’organizzatore Angelo Vitiello, che ideato l’evento insieme a E20 di Stefano di Franco- Tott’umpare si è rivelato, così come nelle previsioni un grande momento di sport, ma anche si socialità, confronto e inclusione. Stiamo scrivendo una bella pagina di sport, con una formula nuova e interessante che tutti i partecipanti e anche il pubblico stanno dimostrando di apprezzare“.

Il terzo evento, l’ultimo, domenica 27 giugno a partire dalle 10 e per tutto il giorno sarà dedicato al calcio balilla, e si svolgerà nella sede del circolo bocciofilo di via La Malfa a Sassari. Il calcio balilla, o biliardino, come più comunemente è conosciuto può contare su un gran numero di appassionati e questa sarà l’occasione per vederli in azione.

All’importanza non solo sportiva, ma anche e soprattutto sociale di Tott’umpare ci credono, sostenendola, in tanti, a partire dalla Regione Sardegna con l’assessorato al Turismo, al Comune di Sassari, al Coni, al Comitato Paralimpico, al Panathlon.