A Sennori si recupera il costo della Tari facendo acquisti nei negozi

  • di
Scendono casi di coronavirus a Sennori, Alghero e Sassari: gli aggiornamenti

Al via il progetto Remunero a Sennori.

Il progetto “Remunero”, che consentirà ai cittadini di recuperare i costi della Tari, è pronto a partire. Venerdì 24 settembre, alle ore 15, si terrà un incontro su piattaforma Zoom con le attività produttive interessate ad aderire all’iniziativa, nel corso del quale il Comune e i rappresentanti della società Remunero srl, ideatrice e attuatrice del progetto, spiegheranno nei dettagli tutti i punti del programma.

Si potrà partecipare all’incontro collegandosi alla piattaforma Zoom dal proprio computer o smartphone, da casa propria, oppure nella sala che sarà allestita al Centro culturale di via Farina. Il link per collegarsi a Zoom può essere richiesto al numero di telefono 3402492809.

Il progetto Remunero funziona così: i contribuenti in regola con il versamento della Tari potranno aderire all’iniziativa e ricevere a casa una carta di credito Remunero del valore pari alla Tari pagata al Comune, decurtata di un 3 % di commissione. Su ogni acquisto che faranno nei negozi convenzionati potranno pagare con la carta Remunero fino al 30 % del prezzo, scalando dal tesoretto accumulato con la Tari. L’importo residuo deve essere coperto con un pagamento in contanti, con bancomat o carta di credito. L’esercente emette lo scontrino per il 100% dell’importo, indicando lo sconto del 30%, che viene monetizzato sul conto Remunero, e ottenendo così una riduzione della base imponibile al 70% dell’importo. Si ha quindi una defiscalizzazione immediata, senza obbligo di richiesta e rendicontazione all’Agenzia delle Entrate.