Stintino Jazz&Classica chiude in bellezza con un concerto degli ex allievi

Stintino Jazz&Classica chiude in bellezza con un concerto degli ex allievi

L’evento conclusivo della Stintino Jazz&Classica

Stintino Jazz&Classica chiude la stagione 2021 domani, venerdì 16 luglio, con una serata-evento: dalle ore 21, sulla terrazza del Museo della Tonnara, otto ex allievi dei seminari di musica d’insieme degli ultimi sette anni si riuniranno in una jazz band per il concerto “Love – Echoes from an era”.

In programma brani nel segno dell’amore, da Cole Porter a George Gershwin, da Irving Berlin a Bruno Tommaso. Dopo anni di frequenza alle masterclass stintinesi, avviate nel 2014, i ragazzi hanno proseguito i loro studi tra la Sardegna, l’Italia e l’estero, specializzandosi ognuno nel proprio strumento. Domani i giovanissimi musicisti daranno un saggio delle loro capacità, nate proprio dai corsi sul golfo dell’Asinara con docenti di livello internazionale: da Bruno Tommaso a Roberto Spadoni, Gavino Murgia, Giovanni Falzone, Michele Rabbia, Rachel Gould per il jazz, a Pietro Scalvini per la classica, fino a Alfonso Antoniozzi, Roberto Scandiuzzi ed Elisabetta Scano per il canto lirico.

La big band sarà formata da Eleonora Pili (voce), Mario Careddu (tromba), Giuseppe Bussu (sax tenore), Giada Moschella (chitarra), Andrea Cubeddu (vibrafono), Andrea Budroni (pianoforte), Daniele Pistis (contrabbasso), Federico Pintus (batteria).

Il concerto di domani conclude una rassegna intensa che ha visto il record di live – oltre alla presentazione del libro “La scuola che sognavo” di Bruno Tommaso – che hanno spaziato dal jazz alla classica, dal canto corale all’opera, coinvolgendo oltre quaranta artisti e registrando un ottimo successo di pubblico, nei limiti imposti dalle norme anti-Covid. Stintino Jazz&Classica è una rassegna di musica e concerti organizzata dall’Associazione culturale, teatrale e musicale LABohème, in collaborazione con il Comune di Stintino.