Richiedere un documento in Comune a Porto Torres sembra una lotteria, residenti esasperati

Scendono i contagi a Porto Torres, ma sul presidio per i vaccini resta l'incertezza

I disagi a Porto Torres.

A Porto Torres richiedere un documento, un atto o un certificato è come giocare a una lotteria. Pressoché impossibile ottenere in tempi celeri una carta d’identità e non di rado viene chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Il fatto all’attenzione del sindaco.

“Un atto pubblico non è un favore, è dovuto – commenta il coordinatore del Partito dei Sardi a Porto Torres, Alessandro Pinna -. Per quanto ci riguarda la questione è stata portata ripetutamente all’attenzione attraverso conferenze e durante conversazioni con il sindaco. Ma, a quanto pare, l’organizzazione e l’indirizzo politico della macchina amministrativa, che dovrebbe esser il biglietto da visita della città, sembra relegato nel dimenticatoio“.

Cittadini sempre più esasperati.

Sono numerose le proteste degli utenti arrabbiati, molti dei quali hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Una situazione di disagio che, secondo il Partito dei Sardi, fa subire ai cittadini l’inefficienza e la negligenza direttiva nell’attribuzione di ruoli e compiti in un pubblico ufficio, impedendo la richiesta di una semplice carta d’identità, danneggiando inoltre la stragrande maggioranza dei lavoratori che svolgono bene il proprio dovere.