Gommone in difficoltà nelle acque di Porto Torres, soccorse 3 persone

Controlli a tappeto della Guardia costiera di Porto Torres: denunce e sanzioni

L’intervento della Guardia costiera di Porto Torres.

Nuovo intervento della Guardia costiera di Porto Torres dopo che il soccorso di 4 persone nelle acque di Castelsardo avvenuto domenica mattina.

Nella giornata successiva di lunedì 12 luglio ad essere protagonisti di una disavventura in mare sono stati tre  diportisti partiti da Stintino a bordo di un gommone di circa 4,50 metri che, intorno alle 16, hanno segnalato problemi al motore aggravati, quando si trovavano al traverso del porto industriale di Porto Torres, dall’improvviso aumento dell’intensità del vento, che aveva reso particolarmente difficile governare l’unità.   

Dopo la segnalazione alla Sala Operativa della Guardia Costiera Turritana sul posto è intervenuta la M/V CP 810 il cui equipaggio, con notevole perizia marinaresca, nonostante le tutt’altro che favorevoli condizioni del mare, è riuscito a portare in acque sicure il natante che  è stato ormeggiato presso una della banchine destinate al diporto del porto commerciale di Porto Torres. Salvi e in buone condizione di salute i tre occupanti.

 “Si tratta di interventi di assistenza e soccorso solo apparentemente banali – osserva il neo Comandante della Capitaneria di porto, il Capitano di Fregata Gabriele Peschiulli – perché le variabili che entrano in gioco ogni qual volta un equipaggio della Guardia Costiera risponde ad una segnalazione sono tante e tali da rendere ogni evento un caso a sé, da non sottovalutare e da gestire con la massima concentrazione”.